Ristorante Taverna Verde

chef

Indirizzo: str.st. 228 Lago Di Viverone n”28 – 10010 PIVERONE (TO)
Telefono/Fax: 0125-687965
Web: www.tavernaverde.it
Email: lnfo@tavernaverde.it
Chiusura: domenica sera e lunedì tutto il giorno

Fascia di prerzo: € 30,00 / €40,00

Capienza: 50 coperti all’interno

Descrizione: Il ristorante è situato nel piccololido di Anzasco in posizione panoramica nella splendida cornice del Lago di Viverone. Un’ ambiente semplice e raffinato per un’ospitalità confortevole e rilassante.

Il ristorante propone una serte di piatti raffinati che variano a seconda delle stagioni ispirati alla tradizione piemontese.

 

 

Lo chef:
Nome e Cognome: Paolo Anfosso

 

Esperienze: Paolo Anfoso, classe 1964, nasce in famiglia di ristoratori torinesi. Abituato fin da piccolo all’incontro con personalità carismatiche e di spicco della cucina italiana, da dieci anni gestisce insieme alla moglie ornella la Taverna Verde. La sua cucina è attenta ai prodotti stagionali e del territorio, che vengono esaltati nella loro essenza, privilegiando l’equiIibrio piuttosto che l’estremismo. L’accostamento sorprendente ha senso sottanto se si accompagna al garbo.

 

 

Filosofia di cucina:

La tradizione e i territorio, reinterpretati con un tocco contemporaneo. Questa la filosofia della Taverna Verde. I più classici antipasti e primi piatti piemontesi, oltre alle grandi carni e al pesce di lago, sono arricchiti da dettagli, a
volte minimi. Rivisitare nel rispetto della storia in sala, il rapporto con il cliente è sempre personale. Il menù non è scritto ma vi verrà raccontato da ornella, la titolare, consigliandovi le primizie stagionali e te novità. Cucina anche come percorso, crescita, e il dialogo diretto con il cliente come metodo per vivere l’esperienza culinaria insieme.

 

 

I Piatti:

Crudo di St.Marcel, con caprino Valle Elvo – Savaren pesce persico con ristretto al Passito e misticanza – Battuta di fassone con vellutata al Lait Brusc – Gnocchi di castagne – Pappardelle al Coregone – Ravioli con ripieno di toma di Bra e radicchio – tagliolini ai funghi porcini freschi (in stagione) – Carnaroli di  Baraggia al Maccagno e porri – Filetto di bovino al Carema – pesce persico alle mandorle – Lumache di Cherasco in  guazzetto – Trippa all’Erbaluce – Tapulone con verza e Nebbiolo – Tagliata d’anatra su letto di mele e prugne caramellate – Bagna couda.
Dolci tuttl di nostra produzione. Alcuni esempi, sfogliatina di antiche mele piemontesi con crema pasticcera e gelato vaniglia, tortino al cioccolato con cuore fondente crema pasticcera e gelato menta, semifreddo al torrone, zabaione al passito  di Erbaluce